Share / Condividi

peeling piedi patchology poshpeel calzini esfolianti sephora mybarrOpinione Poshpeel, peeling piedi Patchology disponibile da Sephora. Calzini esfolianti che agiscono in 7 giorni per eliminare realmente il primo strato di pelle dai piedi

Piedi rovinati? Un conto è fare uno scrub, un altro è provare un peeling piedi con una maschera a calzino che agisce dopo diversi giorni dal trattamento e molto più profondamente. Se avete piedi molto secchi e rovinati (i miei lo erano) e desiderate ritornare ad una situazione normale, l’unica soluzione è

Poshpeel™ , peeling piedi Patchology. Questa maschera staccherà la vecchia pelle dei piedi e ritornerete a come quando eravate bambini!! Credete che io stia esagerando? Continuate a leggere!

Caratteristiche, prezzo ed INCI Poshpeel™ peeling piedi Patchology

All’interno della confezione di cartone troviamo una busta color acquamarina che contiene 2 calzini  e 2 bustine singole con il trattamento esfoliante che andranno versate all’interno dei calzini.

Gli ingredienti concentrati nella Activating Essence, (acidi AHA + BHA più una miscela botanica), sciolgono la pelle morta e esfoliano le zone ruvide, mentre gli estratti botanici illuminano la pelle dei piedi. Il risultato però non è immediato: lo vedrete solo dopo qualche giorno!

Tra gli ingredienti della maschera peeling piedi Patchology abbiamo:

  • acido glicolico (penetra profondamente nella pelle ed esfolia)
  • acido salicilico (ammorbidisce la pelle ed elimina le cellule morte)
  • acido lattico (idrata ed aiuta a perdere la pelle)
  • acido citrico (aiuta nel rinnovamento cellulare)
  • diversi estratti botanici

Ecco l’INCI: Water (Aqua), Alcohol Denat., Alcohol, Lactic Acid, Glycolic Acid, Sodium Citrate, Citric Acid, Salicylic Acid, Pyrus Malus (Apple) Fruit Extract, Vitis Vinifera (Grape) Fruit Extract, Citrus Aurantium Dulcis (Orange) Peel Extract, Citrus Limon (Lemon) Fruit Extract, Chamomilla Recutita (Matricaria) Flower Extract, Centella Asiatica Extract, Glycyrrhiza Glabra (Licorice) Root Extract, Camellia Sinensis Leaf Extract, Polygonum Cuspidatum Root Extract, Rosmarinus Officinalis (Rosemary) Leaf Extract, Scutellaria Baicalensis Root Extract, Butylene Glycol, Panthenol, Allantoin, PEG-60 Hydrogenated Castor Oil, Disodium EDTA, Fragrance (Parfum)

Potete acquistare Poshpeel™ trattamento peeling per i piedi di Patchology in tutti i negozi Sephora ed anche online ad un prezzo di 12,50 euro.

Opinione Poshpeel peeling piedi Patchology

Non avendo mai provato i calzini esfolianti per i piedi ero davvero curiosa di provare il peeling piedi Patchology! Avevo visto su internet qualche immagine horror e letto di qualche esperienza, ma  finchè non provi non sai proprio com’è.

Vi spiego prima il procedimento e poi vi racconto la mia esperienza.

Premettendo che le istruzioni sulla scatola e sulle buste sono in inglese e francese, ho seguito le indicazioni:

  1. ho lavato i piedi e li ho asciugati
  2. ho aperto i calzini e versato in ogni calzino 1 bustina di essenza
  3. ho infilato i piedi nei calzini
  4. ho richiuso i calzini tramite gli adesivi inclusi
  5. ho lasciato agire per il tempo di posa indicato
  6. ho buttato la maschera  (è monodose)
  7. ho sciacquato bene i piedi

Sulla busta si parlava di 60 minuti oppure 90 minuti per un’esfoliazione più profonda:  visto che i miei piedi erano terribili con la pelle molto spessa sui talloni ho scelto il tempo di posa più lungo! Non oso immaginare cosa sarebbe successo se avessi aumentato il tempo di posa ragazzi!

Ah, i calzini esfolianti di Patchology sono veramente carini e fashion con le scritte motivazionali, ecco una foto:

peeling piedi patchology opinione mybarr

Durante l’attesa non ho avvertito particolare odori ed è stato tutto sommato un trattamento piacevole, per quanto piacevole possa essere tenere i piedi a mollo in dei calzini con gli acidi! Mi sono rilassata a guardare la TV ed è filato tutto liscio senza reazioni allergiche.

Dopo i 90 minuti (ho usato un cronometro) ho lavato nuovamente i piedi come indicato e chiaramente non è successo nulla. Ho continuato la mia vita di sempre con il lavoro, lo studio e la palestra.

Dopo 5 giorni ho notato il dorso dei miei piedi che iniziava a screpolarsi ed è andato avanti così per altri due giorni in cui ero anche preoccupata che si spellasse solo la parte superiore del piede.

Ecco che poi sono cominciate le scene horror con pelle che si staccava mentre altre parti di pelle rimanevano attaccate per metà al piede. Mi sono detta: durerà poco! ed invece il trattamento è ancora in corso!!! Sono passati 10 giorni da quando ho infilato i miei terribili piedi secchi nel peeling piedi Patchology e sono diversi giorni che:

-perdo pelle per tutta la casa

-faccio yoga con i calzini in palestra

-mi metto i calzini in bagno per paura che qualcuno possa commentare i miei piedi

Per fortuna non devo ancora indossare i sandali!!

Il trattamento è promosso a pieni voti perchè funziona realmente: probabilmente è ancora in corso perchè ho tenuto su la maschera peeling piedi Patchology per il tempo massimo indicato (90 minuti) e poi secondo me perchè i miei piedi erano molto secchi e necessitavano del trattamento.

Eliminato lo strato di pelle spessa, rimane una pelle nuova, liscia e morbidissima a cui d’ora in poi dedicherò maggiori attenzioni. I miei piedi sono finalmente rinati! Naturalmente non è un trattamento da fare in estate, ma in vista dell’estate va benissimo!

Avete mai provato la maschera peeling per i piedi? Che ne pensate del peeling piedi Patchology? Non me la sono sentita di farvi vedere cosa succede ai piedi durante il peeling perchè è veramente disgustoso! Attendo un vostro commento!


Share / Condividi

4 thoughts on “Peeling piedi Patchology: come cambiare letteralmente pelle

  1. Devo dire che un po’ questi trattamenti mi inquietano 😀 Fortunatamente non ne ho bisogno ma pensavo di prenderli a mia madre. Una domanda: a parte il lato estetico/horror, non fa male la fase di spellamento? Nel senso non brucia?

    1. Ciao Pier, no, non brucia ma come ho scritto rimangono delle parti di pelle attaccate a metà. Ad un certo punto ho avuto la brillante idea di utilizzare uno scrub sotto i piedi per cercare di far staccare prima la pelle ma bruciava troppo perchè la nuova pelle era ancora troppo sensibile! Da non fare assolutamente, lì sì che brucia!!!

  2. Non ho mai provato un trattamento simile ma temo mi farebbe un po’ impressione 😀 Per me ne dovrebbe esistere una versione solo per i talloni, sul resto del piede per fortuna non ne ho bisogno 🙂

  3. Questa è la prima volta che sento nominare i calzini esfolianti per i piedi. Anch’io ho dei problemi con i piedi e adesso che fra un po dovremo indossare i sandali come bene mi hai ricordato credo che dovrei cercare prodotti del genere.
    Vi auguro un buon fine settimana.
    Saluti,
    Flo

Rispondi