Share / Condividi

maschera viso kiss new york african black soap purifying mybarrRecensione maschera viso Kiss New York purifying: maschera purificante in tessuto al carbone di bamboo e sapone nero d’Africa

Oggi mi sono sdraiata 15 minuti sul divano per provare la nuova maschera viso Kiss New York purifying. Ho un mal di schiena terribile ed una piccola pausa dalla scrivania ci voleva proprio! Vi ricordate la mia recensione della maschera idrogel in pizzo di Lavay Paris? Era anch’essa nera. Ultimamente io e

Valentino stiamo dedicando diverse articoli ai prodotti di skincare di colore nero, non solo maschere ma anche detergenti per il viso come ad esempio quello di Balea, reperibile da Dm Drogerie Markt.

Questa volta la maschera viso Kiss New York purificante l’abbiamo scoperta da Lillapois mentre facevamo uno dei nostri giri in cerca di novità beauty da provare e da mostrarvi. Questa maschera costa 3,40 euro ed è acquistabile online nell’ecommerce di Lillapois.

Caratteristiche e INCI maschera viso Kiss New York  African black soap purifying

Come vi ho già detto questa maschera viso purificante è in tessuto. Attenzione a non confonderla con la maschera purificante per i pori dilatati in idrogel della stessa azienda, ho notato che le buste sono molto simili!

E’ una maschera monouso di origine coreana, sulla busta c’è la scritta made in Korea, nonostante l’azienda Kiss New York Professional sia americana e famosa per il make up. Ero curiosissima di provarla!

Il tessuto è in cotone al 100% e contiene diversi principi attivi naturali:

  • acido salicilico (già presente nei dischetti esfolianti coreani di Elizavecca)
  • acido ialuronico
  • sapone nero
  • burro di karitè
  • polvere di carbone nero

La maschera non contiene parabeni, coloranti artificiali ed è dermatologicamente testata. Tuttavia non è adatta alle pelli sensibili. Vi mostro gli ingredienti.

INCI: Water (Aqua), Glycerin, Methylpropanediol, betaine, Allantoin, Xanthan Gum, Salicylic Acid, PEG-60 Hydrogenated Castor Oil, Chlorphenesin, Phenoxyethanol, Caprylil Glycol, Butylene Glycol, Sodium Hyaluronate, Phenyl Trimethicone, 1,2-Hexanediol, Propanediol, Disodium EDTA, Sodium Citrate, Melaleuca Alternifolia (Tee Tree) Leaf Oil, Sodium Polyacrylate, Illicium Verum (Anise) Fruit Extract, Simmondsia Chinensis (Jojoba) Seed Oil, Butyrospermum Parkii (Shea) Butter, Charcoal Powder  

Opinione maschera viso Kiss New York Purifying

La maschera viso Kiss New York Purifying ha un tessuto morbidissimo, più morbido rispetto alle altre maschere da me provate. Questo la rende davvero confortevole da indossare durante il tempo di posa. La maschera era piegata in 4 e non gocciolava appena l’ho estratta dalla busta.

Ho avvertito subito il profumo di Tea Tree Oil, e questo non è proprio uno dei miei preferiti… però so anche quanto faccia bene questo ingrediente per la pelle, quindi ho chiuso un occhio, ops, il naso! Scherzo ragazzi, diciamo che non ho tenuto la maschera viso Kiss New York Purifying oltre i 15 minuti consigliati.

maschera viso kiss new york black soap purifying prova prodotto mybarr

La maschera è freschissima e ha i fori per occhi e bocca della giusta dimensione. Durante il tempo di posa aderisce perfettamente al viso permettendoci se vogliamo (io però vi consiglio solo di rilassarvi quando provate le maschere) di fare le nostre faccende in movimento. Dopo il tempo di posa rimane sul viso del siero che va massaggiato fino ad assorbimento.

Come risultato la mia pelle è sicuramente più idratata, grazie al burro di karitè. La maschera contribuisce ad una profonda pulizia della pelle, ma da sola non basta: se volete il viso libero da impurità e imperfezioni dovete struccarvi sempre ed usare un detergente adatto al vostro tipo di pelle!

Mi piacerebbe provare un’altra maschera viso Kiss New York magari in idrogel. Cosa ne pensate di questo prodotto? Lasciatemi un commento!


Share / Condividi

2 thoughts on “Maschera viso Kiss New York: nera per purificare la pelle

  1. Tu e Valentino mi state facendo venire voglia di provare una di queste maschere nere… combinazione anche una mia amica ne ha provata una in questi giorni… dovrò provvedere insomma! 😀

Rispondi